San Mauro di Saline

Christillin, dossier Giochi non è pietra

"E' giusto che i sindaci dicano la loro, ma questo è un dossier di tecnici e non è scritto sulla pietra col sangue. Ci sono margini per modificarlo. Quando Torino si candidò, ci furono numerosi cambiamenti rispetto alla prima proposta". A dirlo è Evelina Christillin, la 'signora delle olimpiadi' come venne ribattezzata all'epoca dei Giochi invernali di Torino 2006, di cui è stata presidente del Comitato promotore e poi vicepresidente del Comitato promotore. "Le Olimpiadi dell'Italia proposte dal Coni sono una felice sintesi tra l'esperienza di Torino, la managerialità di Milano e la bellezza delle Alpi", aggiunge Christillin, attuale consigliera della Fifa, a margine della presentazione a Torino del nuovo spazio dedicato alle famiglie con bambini fino a sei anni del Museo Egizio, di cui è presidente. "Mi auguro che si salga tutti a bordo e ci sia una condivisione felice del progetto - conclude - perché l'obiettivo è portare le Olimpiadi in Italia".(ANSA).

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie